Misteri Gloriosi

Introduzione:

1. La Risurrezione di Gesu’ Cristo.

L’Angelo disse alle donne: “Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui; è risorto, come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli: è risuscitato dai morti, e ora vi precede in Galilea. Là lo vedrete”. (Matteo 28,57)

Oggi durante la funzione pasquale, ho visto il Signore Gesù in un grande splendore; si è avvicinato a me e mi ha detto: ” Pace a voi, figlioli Miei! ” ed ha alzato la mano ed ha benedetto. Le piaghe delle mani, dei piedi e del costato non erano cancellate ma risplendenti. Poi mi guardò con tanta amabilità ed amore che la mia anima si immerse totalmente in Lui e mi disse: ” Hai preso tanta parte alla mia Passione, per questo avrai tanta parte alla Mia gloria ed alla Mia gioia “(Diario della Santa Suor Faustina – 103-104)


2. L’Ascensione di Gesu’ al cielo.

Gesù condusse gli Apostoli fuori verso Betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e fu portato verso il Cielo.(Luca 24,50-51)

Oggi ho fatto compagnia a Gesù mentre ascendeva in cielo (… ). Mi vidi in mezzo ad una grande schiera di discepoli e di Apostoli. C’era anche la Madonna. Gesù stava dicendo che andassero in tutto il mondo ” insegnando nel Mio nome “. Poi stese le braccia, li benedisse e scomparve in una nuvola. Vidi la nostalgia della Vergine. La Sua anima provò nostalgia di Gesù con tutta la forza del Suo amore, ma era talmente serena ed abbandonata in Dio, che nel Suo Cuore non c’era nemmeno un palpito che non fosse concorde con la volontà di Dio (Diario della Santa Suor Faustina – 562)


3. La discesa dello Spirito Santo su Maria Vergine e gli Apostoli nel Cenacolo.

Tutti erano assidui e concordi nella preghiera, insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù, e con i fratelli di lui […] Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliadro, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d’esprimersi.(At 1, 14; 2, 1-4)

Sopra Maria e gli Apostoli nel Cenacolo Trascorro dei momenti con la Vergine. Attendo con ardente nostalgia la venuta del Signore. I miei desideri sono grandi. Desidero che tutti i popoli conoscano il Signore; desidero preparare tutte le nazioni a ricevere il Verbo Incarnato. O Gesù, fa’ che la sorgente della Tua misericordia scaturisca con maggiore abbondanza, poiché l’umanità è molto malata (Diario della Santa Suor Faustina – 293)


4. L’Assunzione di Maria al Cielo.

“‘L’Immacolata Vergine, finito il corso della sua vita terrena, fu assunta alla celeste gloria in anima e corpo’( cfr. Cost. Ap. Munificentissimus Deus di Pio XII), perché fosse più pienamente conformata al Figlio suo, Signore dei dominanti (cfr. Ap 19, 16) e vincitore del peccato e della morte (cfr. Enc. Ad coeli Reginamdi Pio XII) “. (Cost. dogm. Lumen gentium, 59)

Durante la meditazione, la presenza di Dio è penetrata vivamente in me ed bo conosciuto la gioia della Vergine al momento della Sua Assunzione in cielo (… ). Sono rimasta sola con la Madonna, la quale mi ha istruita circa la volontà di Dio, come applicarla nella vita, sottomettendomi totalmente ai Suoi santissimi decreti (419). Mi disse: ” La vera grandezza dell’anima consiste nell’amare Dio e nell’umiliarsi alla Sua presenza, nel dimenticare totalmente se stessi e nel considerarsi un nulla, poiché il Signore è grande, ma si compiace soltanto degli umili, ai superbi resiste sempre “(Diario della Santa Suor Faustina – 563)


5. L’Incoronazione di Maria e la gloria degli Angeli e dei Santi.

Dal libro dell’Apocalisse. Si aprì il santuario di Dio nel cielo e apparve nel santuario l’Arca dell’Alleanza […] Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una Donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle (Ap 11, 19; 12, 1)

Fin dal mattino ho avvertito la vicinanza della Madre SS ma. Durante la santa Messa l’ho vista così splendente e bella, che non ho parole per poter esprimere almeno in piccola parte la Sua bellezza. Era tutta bianca, cinta da una sciarpa azzurra; anche il manto azzurro, la corona sul capo e da tutta la Sua persona si irradiava uno splendore inconcepibile. ” Sono la Regina del cielo e della terra, ma soprattutto la vostra Madre”( Diario della Santa Suor Faustina – 296)


Salve Regina


Comments (0)

Lascia un commento