HomeRiflessioni

Preparazione alla Santa Comunione

Like Tweet Pin it Share Share Email

Ecco una piccola guida per prepararci a ricevere Gesù Eucaristia e accoglierlo nel nostro cuore, come a lui si addice. Si tratta di un esempio che può essere seguito per intero o in parte, per crescere nella nostra vita di fede e che può essere sostituito in qualsiasi momento in base ai propri sentimenti, desideri o bisogni del momento in cui si sta per ricevere Gesù.

Cominciamo dalle condizioni richieste per fare bene la comunione.

COME RICEVERE DEGNAMENTE IL SIGNORE:

  • Essere in grazia di Dio (la confessione frequente almeno una volta al mese è fondamentale per prepararsi a ricevere Gesù così come chiedere perdono per le piccole mancanze).
  • Sapere e pensare chi si va a ricevere, cioè, bisogna conoscere le verità fondamentali che riguardano l’Eucaristia, e soprattutto che nell’Ostia consacrata c’è veramente Gesù vivo e vero. Ma quando si fa la Comunione bisogna ravvivare questa fede, in modo da ricevere Gesù con ardente desiderio, con devozione e amore. Solo così la comunione potrà dare i suoi frutti. Questo significa: “Sapere e pensare chi si va a ricevere”.
  • Osservare il digiuno almeno di un’ora prima di comunicarsi.
    * L’acqua e le medicine non rompono il digiuno;
    * Gli ammalati e coloro che li assistono sono tenuti al digiuno eucaristico di un quarto d’ora;
    * Malgrado l’obbligo di ricevere la Comunione ogni anno a Pasqua e in pericolo di morte come Viatico, il Signore invita a comunicarsi spesso, meglio tutti i giorni, purchè si faccia con le dovute disposizioni. “Chi ha già ricevuto la Santissima Eucarestia, può riceverla una seconda volta nello stesso giorno, soltanto entro la celebrazione eucaristica alla quale partecipa (Can. 917)
  • Decenza nel vestire
  • Umiltà esteriore ed interiore così che Gesù entri soddisfatto nel nostro cuore.

  • Se abbiamo adempiuto tutte queste condizioni possiamo disporre il nostro cuore per accogliere Gesù seguendo le parole liberamente tratte dal “Trattato della vera devozione a Maria”.

(Tratto dal libro “Preghiere prima e dopo la Comunione”, per info clicca qui)

Comments (0)

Lascia un commento